Come. Dove. Quando.

aforismidiviaggio come dove quando5

Ulisse è andato errando fra Troia e Itaca solo per fornire ad Omero il canovaccio di un gran bel libro. (Gilles Lapouce)

O sorprendenti viaggiatori! Dite, che avete visto? (Baudelaire)

Anche un viaggio nasce, cresce invecchia e poi muore. Ma appena nato è già grande, capace di usare la testa, di farci e disfarci a suo piacimento...ci aspettiamo grandi cose da lui. (Giuseppe Cederna)

Qualsiasi altra informazione disponibile sul mercato, non potrà mai sostituire l'esperienza diretta , unica, irripetibile che il viaggio comporta. (Christian Carosi)

Tutto il pathos e tutta l’ironia del lasciarsi la giovinezza alle spalle è implicito in ogni momento di felicità di un viaggio; ci si rende conto che non si possono riavere le prime gioie, e il viaggiatore, quello saggio, impara a non cercare di ripetere i successi ma a trovarne altri in nuovi luoghi. (Paul Fussell)

Le nostre valigie erano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevamo molta strada da fare. Ma non importava, la strada è la vita. (Jack Kerouac)

aforismidiviaggio come dove quando1

Perché non è sufficiente andare in un posto, poter dire sono stato là, ma necessario immergersi, lasciarsi prendere e coinvolgere, assorbendone gli elementi che lo compongono. (Christian Carosi)

Viaggiare può essere la passione della vita purchè non si finisca prigionieri di quella sindrome del contachilometri che spinge ad andare sempre lontano ma senza neppure sapere perché. (Folco Quilici)

Domani si torna a casa, ma in fondo qual è la mia casa adesso? (Alessandro D'Errico)

Scegliere il taccuino da portare sempre in tasca, tra le radici della mangrovie o in mezzo a Leicester Sqare, fa parte di un rituale romantico mai superato. (Carla Fiorentino)

Nel rituale del viaggio i mezzi di trasporto sono più di un agente meccanico, e racchiudono in sè una parte dell'essenza stessa dell'avventura che si compie "sulle loro spalle". (Carla Fiorentino)

In realtà non si viaggia, almeno io non viaggio nello spazio ma nel tempo o se preferisci nella storia. (Alberto Moravia)

Non mi era mai accaduto di fare un viaggio fuori del tempo, cioè fuori della storia. Il viaggio nel Sahara ha colmato questa lacuna: dimensione come dire, astorica, areligiosa. (Alberto Moravia)

Intra li onesti piaceri  che possano prendere gli uomini, quello del andare vedendo il mondo credo che sia il maggiore; nè può essere perfettamente prudente chi non ha conosciuto molti uomini e veduto molte città. (Francesco Vettori)

Il viaggiatore deve possedere una intensa ed inesauribile energia, sia di spirito che di corpo. Tale energia deve fornirgli lo stimolo ad una incessante curiosità, rendendo indifferente al riposo, in continua lotta con il tempo e ardimentoso al cospetto del pericolo. (Edward Gibbon)

 aforismidiviaggio come dove quando2

E gli uomini vanno a mirare le altezze dei monti e i grossi flutti del mare e le larghe correnti dei fiumi e la distesa dell'oceano e i giri delle stelle; e abbandonano se stessi. (Sant'Agostino)

I grandi racconti di viaggio appartengono ad un'epoca in cui viaggiare era un privilegio di pochi e i libri rappresentavano lo strumento più alla portata per condividere esperienze che difficilmente si sarebbero potute ripetere. (Christian Carosi)

 

Quando viaggio mi piace avere qualcosa di interessante da leggere, per questo porto sempre con me il mio diario. (Oscar Wilde

Quel che ci si può attendere da noi è di andare il più lontano possibile e non di arrivare in qualche luogo. (Georges Battaille)

Mi stupisco di chi vive sopportando ingiustizie, mentre la terra che Dio creò ha larghissimi spazi. (Le Mille e una Notte)

Non è dimostrabile, ma io ci credo: nel mondo ci sono luoghi in cui un arrivo o una partenza  vengono misteriosamente moltiplicati dai sentimenti di quanti nello stesso luogo sono arrivati o di là sono ripartiti. (Cees Noteeboom

Dante incominciò il suo grande viaggio "la via diritta era smarrita". (Anna Maspero)

Solo quando non so dove andare so che arriverò da qualche parte; solo quando ho una meta so che non arriverò mai. (Maurizio Maggioni)

Vi fu nel mondo assai più di quanto gli uomini potessero vedere quando andavano lenti, figuriamoci se lo potranno vedere andando veloci. (John Ruskin)

E alla fine di tutto il nostro esplorare sarà arrivare dove siamo partiti e conoscere il luogo per la prima volta. (Thomas Stearn Eliot)

aforismidiviaggio come dove quando3

 

Il prezzo da pagare per essere grandi viaggiatori e avventurieri  è la solitudine. Famiglia e amici sono semplici conoscenti dispersi ai quattro angoli della terra. (Marc Levy)

In viaggio, il primo giorno ci si chiede perchè si è partiti, chi ce l'ha fatto fare. I giorni successivi, ci si domanda come si farà a tornare indietro. (Sylvain Tesson)

Un viaggio di 12 mesi in mare può fare di una persona normale un prodigio di meschinità. (Mark Twain)

Quando un viaggio volge al termine, comincia il tempo dei ricordi. Quando sfumano e si perdono è tempo di ripartire. (Marco Parrini)

 

Il  viaggio è finito e ha trovato il suo posto tra le cose che appartengono al passato. Ma le diverse situazioni e i molteplici avvenimenti indugeranno piacevolmente nella nostra memoria per anni. Alcune delle immagini che abbiamo apprezzato si pongono al di sopra delle altre e si manterranno perfette nella coloritura e nel disegno anche dopo che i loro contorni saranno svaniti. (Mark Twain)

 Il grande privilegio dei viandanti è anche quello di dare ascolto a tutte storie raccolte per strada e crederci finchè si può. (A. Gandolfi e M. Maugeri)

 

Tutto quello che dovete fare è decidere di partire, il resto viene da sé. (Tony e Maureen Wheeler)

 

in collaborazione con cicloturismo e dintorni

aforismidiviaggio come dove quando4